Pane di patate - Gioquarsito

Gioquarsito
di Sergio Mario Lucio Quaranta
QS
Gioquarsito
Vai ai contenuti

Pane di patate

Vegetariani > Ricette Vegetariane
Pane di patate

Spesso abbiamo a disposizione tanti chili di patate perché abbiamo colto l'opportunità che erano in offerta, e poi non sappiamo come usarle prima che diventino verdi o caccino i germogli, dato che, come tutti sappiamo, arrivate a quel punto iniziano a essere tossiche e dopo conviene buttarle.          
Sicuramente le patate si prestano a essere cucinate in innumerevoli modi, ma forse non tutti sanno che si può preparare un ottimo pane, non il solito pane di patate che si vende nei supermercati.
Fatto con la ricetta giusta, non ha niente da invidiare al pane tradizionale fatto solo con la farina di grano. Inoltre, conviene anche ai diabetici, in quanto si sa che le patate contengono solo un quinto di kcal (a parità di peso) rispetto ai farinacei:
Pasta = 355kcal/100g - Patate = 70kcal/ 100g.
È anche tollerato bene da coloro che hanno una leggera intolleranza al glutine, in quanto ovviamente contiene meno glutine del pane normale. Certamente non va bene per coloro che soffrono di allergia al glutine, data la presenza di una discreta percentuale di farina di grano nella ricetta, (1 parte su 3).
    
La semplice ricetta provata da me mi ha permesso di fare 10 piccole pagnottine di ca. 80 gr. cadauna, ma aumentando il peso degli ingredienti in proporzione, se ne possono ottenere di più, dando poi la forma a piacere, consiglierei  però la forma che ho dato io mostrata nella foto.
        
Passiamo agli ingredienti:
        
  • Patate crude da lessare            500 gr. (peso a crudo)
  • Farina di grano                          250 gr.
  • Fecola di patate o maizena      50 gr.
  • 1/2 bicchiere di olio di girasole
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero (facoltativo)
  • 1 cubetto (o 2 bustine in polvere) di lievito di birra

Preparazione:
Lessate le patate con la buccia, facendo la prova forchetta di tanto in tanto per controllare il grado di cottura. Quando si infilano più o meno facilmente, pelatele per bene, facendo attenzione che non restino impurità delle patate. Quindi schiacciatele, se avete l'aggeggio per fare il puré è meglio. Ora aggiungete i 250 gr. di farina alla quale avrete già unito i 50 gr. di fecola o di maizena. Unite il lievito di birra disciolto in precedenza in poca acqua o latte (un fondo di bicchiere). Impastate a mano o con la normale impastatrice, aggiungendo il 1/2 bicchiere di olio di girasole. La quantità di liquido contenuta nelle patate dovrebbe bastare, ma se notate che l'impasto è troppo duro o asciutto, (dipende dal tipo di patate) potete aggiungere ancora un pò di acqua o latte. Dopo averlo lavorato almeno 10 minuti, mettete l'impasto in un contenitore e copritelo con un canovaccio, facendolo lievitare come un normale impasto di farina. Dopo un'ora, o quando vedete che ha raggiunto un discreto livello di lievitazione, accendete il forno e impostatelo sui 200° C.
Intanto formate le pagnotte o i panini, lasciandole ancora un pò crescere in una teglia precedentemente infarinata. Quando il forno ha raggiunto la temperatura impostata, infilate la teglia e fate cuocere per circa mezzora.
Buon appetito!
Gioquar 09.05.2019

Torna ai contenuti