Perché i prezzi aumentano? - Gioquarsito

Gioquarsito
di Sergio Mario Lucio Quaranta
QS
Gioquarsito
Vai ai contenuti

Perché i prezzi aumentano?

Articoli vari
Perché i prezzi aumentano?
 
Molti pensano che la principale regola commerciale, cioè: -maggior richiesta di un prodotto = maggior costo-, sia una prassi naturale dell'economia e del commercio. Secondo me, invece, è la peggior nemica dell’economia mondiale. Perché mai dovrebbe aumentare il costo di qualcosa se il valore effettivo rimane sempre quello di partenza, con il dovuto guadagno già incluso? Solo perché ci sono più persone che richiedono un dato prodotto? Questo non dovrebbe creare maggior produzione e aumenti dei posti di lavoro, con conseguente stabilità dei prezzi?
 
La regola -maggior richiesta di un prodotto = maggior costo-, fa sembrare sia una cosa naturale che il denaro debba perdere il suo valore nel tempo. In realtà, il denaro non perde valore, l’avidità dell’uomo fa in modo che sembri così.
 
Infatti, perché mai il costo del petrolio lievita? È vero che sta per esaurirsi, ma il costo di estrazione rimane sempre quello.
 
Inoltre, se sta per esaurirsi, perché i proprietari di questi giacimenti non investono loro stessi in fonti di energia alternative in modo da far mantenere il costo dell’energia sempre moderato?
No, perché devono sfruttare la situazione per guadagnare di più! E se pure passassero a fonti alternative, farebbero di tutto per incrementare il costo anche di quelle fonti, una volta che la domanda aumenta.
La loro colpa diventa ancora più grave, dato che, come conseguenza della loro avidità, c’è un colossale e globale aumento dei prezzi su tutti gli articoli di consumo, nessuno escluso (aumenta costo del carburante=aumenta tutto).
 

 

Già di per sé tutto il mondo del commercio tende ad essere avido, e ad aumentare i prezzi anche senza motivo, figuriamoci se l’inventata regola menzionata prima: -maggior richiesta di un prodotto = maggior costo-, glielo crea, questo motivo!
C’è ancora da aggiungere, riguardo alla loro grave colpa, che a causa della loro avidità mandano in rovina tutto il sistema ecologico terrestre, sia perché stanno svuotando le viscere del Pianeta Terra, sia a motivo di tutto il lavoro chimico-industriale derivante.
Un altro pretesto per far lievitare i prezzi, è quello che la classe lavoratrice in qualsiasi campo, chiede sempre aumenti di stipendio. Ma è logico che sia così, se coloro che hanno il compito di fissare i prezzi li aumentano. Di conseguenza, quando qualsiasi persona nota che non ce la fa più a fine mese, non perché ha fatto grandi spese ma quelle normali, chiederà un aumento per compensare la mancanza, non per mettere soldi da parte. Comprendiamo perciò, che non sono gli stipendi a far salire i prezzi, ma viceversa.
In fin dei conti, ci hanno sempre fatto pensare, implicitamente ed esplicitamente, che la lievitazione dei prezzi fosse una cosa normale, anzi a volte necessaria per l’economia.
Ma non vi lasciate prendere in giro, in realtà è tutto un imbroglio per coprire una delle più gravi colpe dell’uomo: l’avidità!
Ecco la Bibbia in quale contesto pone l’avidità:
(Efesini 5:3) 3 La fornicazione e l’impurità di ogni sorta o l’avidità non siano neppure menzionate fra voi, come si conviene a persone sante.
L’avidità è parificata alla fornicazione e all’impurità grave!
GioQuar, 11.09.2008. Riveduto 21.11.2020
Torna ai contenuti